Due giorni per tornare a ruggire.

Wake the Lion è il frutto di un percorso di Alternanza Scuola Lavoro pensato per valorizzare i talenti e le competenze dei e delle partecipanti, costruendo un’esperienza di apprendimento vicina ai loro gusti e interessi culturali.

Wake the Lion è un mini-festival site-specific interamente organizzato da 13 ragazzi e ragazze del Liceo Artistico Francesco Arcangeli in collaborazione con baumhaus e Kilowatt.

Wake the Lion si è svolto il 16 e 17 dicembre 2017 nella Gabbia del Leone dei Giardini Margherita, è pensato per animare la Gabbia del Leone delle Serre dei Giardini Margherita attraverso i linguaggi delle arti di strada e del circo contemporaneo.

Wake the Lion è nato come progetto per far risvegliare le Serre anche nel periodo invernale. Per questa ragione i ragazzi del Liceo Artistico Francesco Arcangeli hanno deciso, attraverso la musica, l’arte e alcune immagini di archivio di Home Movies – Archivio Nazionale di Film di Famiglia, di animare lo spazio aprendolo anche ad un pubblico di loro coetanei.

Dopo aver elaborato il concept insieme a snark-space making ed Elisabetta Scigliano, gli organizzatori si sono suddivisi in due gruppi. Il primo ha lavorato sulla parte organizzativa contattando gli artisti ed elaborando il budget, insieme a Modernista Concerti, e sulla comunicazione (gestione social, ufficio stampa) insieme a Social Lab e baumhaus. Il secondo ha lavorato sul lato artistico progettando interventi site-specific sugli spazi delle Serre, in collaborazione con Checkpoint Charly e all’ideazione della locandina e del logo, insieme allo studio creativo di K2 – Kilowatt.

Wake the Lion è finanziato dal bando “Giovani per il Territorio” dell’Istituto Beni Culturali Emilia Romagna.

Partner: Snark-space making, Social Lab, Modernista Concerti, Checkpoint Charly

PH: Lorenzo Burlando e Francesca Paola Marino

Immaginare, Organizzare, Creare.

PROGRAMMA

Sabato 16 dicembre:

Dalle ore 19.00:

Presentazione di “Art Invasion” a cura di Wake the lion + Checkpoint Charly//accompagnamento con handpan a cura di Alex (ISART)

Spettacolo performativo della danza del bastone a cura di Threesticks

Dj set con voci dal laboratorio a cura di DJ RINA

Alle 21.30:

Live di Vale & the Varlet, Pop-Electro

Durante tutta la serata: body painting fluo a cura delle ragazze dell’ISART

Domenica 17 dicembre:

Alle ore 15:

Laboratorio di Land Art e Guerrilla Knitting, una caccia al tesoro naturale per bambine e bambini, a cura di Spazio Bradipo.

Alle ore 17:

Estratto da “Ah, com’è bello l’uomo” di Zehnir – Circo Contemporaneo (Magdglan Circo).